Benvenuto in Studio Legale Valenti
MEDIAZIONE CIVILE OBBLIGATORIA ? NON PIU' PDF Print E-mail
Written by 24 ottobre 2012   
Monday, 24 September 2012 20:01

 

E' decisione di alcune ore fa :

la  Corte Costituzionale ha deciso per la illegittimità costituzionale del decreto legislativo che prevedeva la obbligatorietà della mediazione . Oggi, si legge il solo stringato comunicato stampa della Consulta.  Nei prossimi giorni  le motivazioni complete.

In ogni caso da domani la norma incostituzionale non verrà più applicata.

La Mediazione non è più un obbligo tra le Parti.

Da domani  è una scelta !

Logica regola di civiltà. Da noi ci sono voluti gli  "Ermellini "

 

 

 

 

Last Updated on Thursday, 25 October 2012 10:33
 
siamo cambiati o siamo cablati ?? PDF Print E-mail
Written by Avv. Mariarosaria Valenti   
Monday, 10 September 2012 16:17

   

  NUmeri di telefono e fax  

è attivo  IL NUOVO NUMERO DI  TEL DELLO STUDIO --   0522 285989

fax  0522 1520124 

In ogni caso siamo raggiungibili via mail : info@legalevalenti,it

 

 

 

Last Updated on Monday, 21 July 2014 12:05
 
MAXIEMENDAMENTO COSA CAMBIA PER AVVOCATI E CLIENTI ? PDF Print E-mail
Written by Avv. Mariarosaria Valenti   
Monday, 14 November 2011 17:59
Con il maxiemenedamento del 12 novembre 2011 (Emendamento governativo alla legge di stabilità) sono state inserite importanti norme per la c.d liberalizzazione delle professioni, tra cui quella forense. 
Con un magmatico richiamo a norme precedenti, un decreto legge (art 3 DL 13 agosto 2011 n. 138) riconvertito con modifiche in legge 14 settembre 2011 n.148 e abrogazioni di normative in vigore, la lettura appare faticosa e poco comprensibile

Vediamo in pillole:

  1. la normativa che vietava agli avvocati di costituire società ma solo associazioni tra professionisti è caduta.  Oggi l'avvocato può esercitare la sua professione individualmente, in forma di associazione con altri professionisti e /o in forma di società. (Novità) 
  2. Obbligo per l'avvocato della copertura assicurativa a tutela della clientela; inteso come, obbligo per il singolo avvocato, come per studio di avvocati o come società di professionisti. La polizza assicurativa e il suo massimale devono essere comunicati al cliente all'atto del conferimento dell'incarico all'avvocato
  3. il compenso professionale può essere concordato prima con il cliente e per iscritto all'atto del conferimento dell'incarico. L'avvocato è tenuto per trasparenza a rendere noto  al cliente il livello di complessità dell'incarico, indicare gli oneri ipotizzabili. Se non è concordato per iscritto il compenso si applicano le tariffe stabilite con Decreto del Ministero di Giustizia (c.d tariffe professionali). (facoltà inserita e non obbligo).
  4. Pubblicità dell'avvocato libera. Unico limite che l' informazione pubblicitaria sia   trasparente, veritiera, corretta, non equivoca, non ingannevole , non  denigratoria. (leggera modifica del sistema precedente)
  5. Previsione per l'avvocato della formazione  continua e permanente . (Già obbligatoria)
  6. Tirocinio per i praticanti avvocati con equo  compenso di natura indennitaria.  (novità dell'equo compenso)

 

 

Entro 12 mesi gli Ordini professionali  (o a seguito dell'emissione del -- “Regolamento governativo “refuso: leggasi”-- decreto del Presidente della Repubblica) si dovranno adeguare ai principi di accesso e libera concorrenza,  di non discriminazione diretta o indiretta sulla base del luogo di residenza o nazionalità del legale o della sede legale della società di avvocati (Libera apertura alle società di avvocati estere) ,formazione, tirocinio, compenso, obbligo di polizza, liberalizzazione nella pubblicità ecc. ,scissione tra componenti dell’ordine e organo di disciplina per gli avvocati.
 Quindi: "Abemus Papa? " 
... dubito.     
 mariarosaria valenti

 

 

Last Updated on Monday, 10 September 2012 19:29
 
MARCHI CONTRAFFAZIONE PDF Print E-mail
Written by AVV. VALENTI   
Thursday, 11 February 2010 16:59
Inserire la dicitura “copia d’autore”  sul prodotto  è reato.  la Cassazione si è pronunciata  sull’argomento  affermando che
Last Updated on Friday, 25 November 2011 12:19
Read more...
 
PATENTE DI GUIDA SOSPESA PER ..2 GIORNI

Nell’ambito della guida in stato di ebbrezza  per tasso alcolemico rilevato da 0,8 a 1,5 g/l, la sospensione della patente di guida da parte del Prefetto risulta essere una applicazione provvisoria tesa ad assicurare la tutela dell’interesse squisitamente amministrativo alla sicurezza della circolazione stradale;

Read more...
 
MUTUI -Manovra Monti - stop alle polizze legate ai mutui casa PDF Print E-mail
Written by Avv. Mariarosaria Valenti   
Wednesday, 07 December 2011 16:39

Un trafiletto pubblicato sul quotidiano  REPUBBLICA di oggi 7 /12/ 2011 a pagina 25, ha colto la mia attenzione e al quale, credo debba essere data massima pubblicità.

Il nuovo Regolamento ISVAP varato oggi 7 dicembre 2011  che entrerà in vigore il 2 aprile prossimo, stabilisce un NUOVO PRINCIPIO:  Le Banche non potranno più ricoprire nel medesimo tempo il ruolo di distributore di polizze legate ai mutui casa e di beneficiario della stessa polizza.

L'intervento di modifica del Regolamento, afferma l'Ente ISVAP  in una nota, si è reso necessario " per porre fine ad un conflitto di interesse penalizzante per i consumatori".

                                                                                          avv.Mariarosaria Valenti

Last Updated on Wednesday, 07 December 2011 16:48
 
SITO IN COSTRUZIONE --PROVE TECNICHE DI SITO WEB PDF Print E-mail
Written by AVV. MARIAROSARIA VALENTI   
Thursday, 13 May 2010 09:09

AVVERTENZE... IL PRESENTE SITO E' ATTUALMENTE IN FASE DI COSTRUZIONE. gli articoli o notizie ivi temporaneamente pubblicati costituiscono prove tecniche. Gli autori declinano la propria responsabilità per ogni errore o omissione nel testi e nei contenuti o per l'utilizzo improprio e non aggiornato delle informazioni contenute nel presente sito

 INTENZIONI FORMA E CONTENUTO :   Il presente sito non ha ne' avrà fini pubblicitari , ma come unico scopo quello di fornire informazioni generali sullo studio senza che le medesime possano essere considerare come offerta di consulenza ai sensi  e in aderenza dell'aart 17 17-bis  18 codice di deontologia forense

Last Updated on Friday, 25 November 2011 12:18
 
CONFUSIONE MARCHI COMPLESSI
Written by Avv. Mariarosaria Valenti   

"Nella valutazione del rischio di confusione tra marchi complessi occorre tener conto di tutti gli elementi che compongono il marchio, operando il confronto tra segni nella loro rappresentazione complessiva dei singoli componenti; 

Read more...